Unica versione in prosa dell’opera di Stevenson, lo spettacolo trasporta lo spettatore direttamente nella Londra di fine ‘800, grazie alla scenografia strutturata su tre piani, ideata e realizzata dall'artista internazionale Sergio Gotti, ad abiti di alta sartoria teatrale e ad un cast di 12 attori. “Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde” è considerata la più importante opera di Stevenson, ed è uno dei più grandi classici della letteratura fantastica di tutti i tempi. La trama del racconto trae origine da un incubo dell’autore che, fortemente impressionato dallo “spirito malvagio” che aveva abitato la sua notte, si mise al lavoro e scrisse, in poche ore,  quello che sarebbe diventato il suo capolavoro. “Quel forte senso della doppiezza che si annida nell’uomo è qualcosa che a tratti cattura e sovrasta la mente di ogni creatura pensante”.

 

scenografia Sergio Gotti       regia Gennaro Duccilli