Alice decide di seguire Caterina a’ pazza nel suo viaggio senza tempo; una ballata di voci e corpi, un girotondo tribale ed eterno in cui la vita e la morte si tengono gioiosamente per mano

Caterina ‘a pazza si aggira per le strade del quartiere con in mano una torta con una candelina. Alice incuriosita decide di seguirla. Inizia così il suo viaggio senza tempo nel paese che è sempre esistito, che esisteva sin da prima di mai. Ad accogliere Alice sarà una piccola comunità che attende con ansia l’inizio di una festa. Una ballata di voci e di corpi. Una ricostruzione di fatti irrealmente avvenuti. Quel girotondo tribale ed eterno in cui la vita e la morte, tenendosi per mano, ostinate girano disperatamente e gioiosamente assieme