una farsa di Dario Fo

con Antonio Salines e Francesca Bianco e altri 5 attori da definire

regia di Carlo Emilio Lerici

 

La rivisitazione del mito di Apollo e Dafne (la bella ninfa che, inseguita dal dio donnaiolo, viene trasformata dal padre in albero) offre lo spunto comico per una delle più celebri farse di Dario Fo. Due imbroglioni (Apollo e un suo amico) rubano un piede alla statua di Mercurio (notoriamente protettore dei mercanti e dei ladri) e lo seppelliscono nel terreno dove si sta edificando un grosso complesso edilizio. Il piede diviene, così, un'efficace arma di ricatto. I due imbroglioni, travestiti da finti archeologi, chiedono al costruttore di elargirgli una bella sommetta per far sparire il piede e non far arrivare la notizia alla Sovrintendenza.

Nel garbuglio si inserisce Dafne, moglie del costruttore e amante di un suo collaboratore, della quale il tassista si innamora...